MENU

Scuole, incontro con ANP. Zotta: “Condividere problemi e progetti per riportare la scuola al centro”

22 novembre 2017

SCUOLE, INCONTRO CITTA’ METROPOLITANA E ANP. ZOTTA: “CONDIVIDERE PROBLEMI E PROGETTI CON TUTTI, PER RIPORTARE LA SCUOLA AL CENTRO”

Nell’ambito del confronto e del dialogo che la Città metropolitana ha aperto con tutti i soggetti coinvolti sul tema dell’edilizia scolastica, la Consigliera delegata Maria Teresa Zotta, insieme al capo Dipartimento e ai tecnici della Città metropolitana di Roma Capitale, ha incontrato questa mattina a Palazzo Valentini i rappresentanti dell’Associazione Nazionale Presidi con il Vicepresidente, Mario Rusconi.

“E’ stata occasione – dichiara la Consigliera Zotta – per analizzare lo stato complessivo delle scuole di cui abbiamo la manutenzione, dalle problematiche strutturali al fabbisogno di spazi, nel quadro delle difficoltà finanziarie e della contrazione delle capacità di programmazione e intervento subite in questi anni. Abbiamo evidenziato, come sempre, che facciamo il massimo per utilizzare tutte le risorse disponibili, necessariamente secondo un ordine di priorità. Condividere lo stato dell’arte, ascoltare e recepire le richieste di tutti, dagli studenti ai dirigenti scolastici agli insegnanti, sia direttamente che attraverso le organizzazioni che li rappresentano, è per noi la strada corretta per raggiungere in piena trasparenza obiettivi comuni: garantire il diritto allo studio e la sicurezza ai nostri ragazzi. Dagli studenti abbiamo ricevuto proposte dirette e richieste d’intervento, ci rivedremo dopo la fine di novembre per verificare insieme gli interventi in corso e quelli ancora da fare.

Altro fronte che ci vede impegnati, è la collaborazione interistituzionale tra tutti gli enti che hanno competenze diverse ma tra loro interconnesse, dal Ministero agli enti locali, in tema di scuola e programmazione. Esperienze positive ci convincono sempre più che lavorare in sinergia è la strada giusta per superare ostacoli e dare risposte in tempi brevi”.

“È importante – prosegue Zotta – far capire che non esistono scuole di serie A e di serie B, non c’è nessun privilegio del centro a scapito della periferia. Sul Virgilio, ora al centro della cronaca, siamo intervenuti nell’emergenza, stanziando subito i 180 mila euro per i lavori di ripristino del controsoffitto crollato. Sarà mia cura incontrare presto la preside Alfano, per analizzare insieme la situazione complessiva. Le ho già espresso la mia solidarietà ed è prioritario, ora, che dirigente, insegnanti e ragazzi riprendano regolarmente l’attività didattica, a riflettori spenti. Credo che legalità e responsabilità siano valori da trasmettere ai ragazzi, all’interno del loro percorso educativo e formativo. È alla scuola complessivamente intesa che dobbiamo guardare, riportandola al centro e restituendo valore alla sua funzione, dando ai ragazzi gli strumenti per affrontare correttamente il loro futuro”.