MENU

Per chiedere l’intervento del Difensore civico

1) Per segnalare atti, fatti e comportamenti che, a causa di abusi, disfunzioni, carenze o ritardi di uffici e servizi, violino o compromettano i diritti e gli interessi dei cittadini, singoli o associati, degli stranieri e apolidi, è possibile presentare una richiesta sottoscritta, con l’indicazione dei fatti e dei motivi delle proprie doglianze. Alla richiesta deve essere allegata copia di un documento di identità; è utile allegare copia dei documenti relativi alla questione.

2) Per chiedere il riesame del diniego o del differimento di un’istanza di accesso agli atti ex art. 25 legge n. 241/1990 è necessario presentare una richiesta sottoscritta, con l’indicazione dei fatti e dei motivi delle proprie doglianze, allegando la seguente documentazione:
• copia dell’istanza di accesso presentata;
• copia della ricevuta dell’avvenuta presentazione dell’istanza (mediante raccomandata A/R, Posta certificata, altro);
• copia del provvedimento di diniego/differimento dell’accesso (salvo il caso di impugnazione di silenzio rigetto);
• copia del proprio documento di riconoscimento;
• copia della delega;
• copia del documento di riconoscimento del delegante;
• copia della documentazione necessaria a dimostrare la sussistenza dei requisiti legittimanti ovvero dichiarazione sostitutiva di atto notorio ex art. 47 DPR n. 445/2000.

Allegati:
Modulo richiesta di riesame avverso diniego/differimento diritto di accesso atti ex legge 241/1990;
Informativa privacy

3) Per chiedere il riesame del diniego o del differimento di un’istanza di accesso civico generalizzato ex D.L.vo n. 33/2013 è necessario presentare una richiesta sottoscritta con l’indicazione dei fatti e dei motivi delle proprie doglianze, allegando la seguente documentazione:
• copia dell’istanza di accesso civico generalizzato presentata;
• copia della ricevuta dell’avvenuta presentazione dell’istanza di civico generalizzato (mediante raccomandata A/R, Posta certificata, altro);
• copia del provvedimento di diniego/differimento dell’accesso civico generalizzato (salvo il caso di impugnazione di silenzio rigetto);
• copia del proprio documento di riconoscimento;
• copia della delega;
• copia del documento di riconoscimento del delegante.

Allegati :
Modulo richiesta di riesame avverso diniego/accesso diritto di accesso civico generalizzato ex D.L.vo n. 33/2013 ;
Informativa privacy

4) Per chiedere il riesame dell’accoglimento di un’istanza di accesso civico generalizzato ex D.L.vo n. 33/2013, il controinteressato può presentare una richiesta sottoscritta con l’indicazione dei fatti e dei motivi delle proprie doglianze, allegando la seguente documentazione:
• copia dell’istanza di accesso civico generalizzato;
• copia del provvedimento di accoglimento dell’accesso civico generalizzato;
• copia dell’opposizione presentata all’Amministrazione;
• copia del proprio documento di riconoscimento;
• copia della delega;
• copia del documento di riconoscimento del delegante;

Allegati:
Modulo richiesta di riesame del controinteressato ex articolo 5 comma 9 D.L.vo n. 33/2013
Informativa privacy

Tutta le istanze e i documenti sopra indicati potranno essere fatti pervenire con una delle modalità di seguito indicate:
• via e-mail all’indirizzo difensor@cittametropolitanaroma.gov.it
• via PEC all’indirizzo difensor@pec.cittametropolitanaroma.gov.it
• via fax al numero 06/67667386
• personalmente ovvero via posta all’indirizzo Città Metropolitana di Roma Capitale – U.C. “Segretariato generale” – Direzione – “Ufficio del Difensore civico” – Via IV Novembre 119/A – 00187 Roma.

Con riferimento al solo diritto di accesso civico ex D.L.vo n. 33/2013, si evidenzia che il ricorso al Difensore civico va previamente notificato (ad es. via posta, via mail, via fax, a mano, con raccomandata A/R, etc…) all’Amministrazione che ha rigettato/differito/accolto l’accesso civico generalizzato e copia della relativa notifica va allegata al ricorso, unitamente alla documentazione di cui sopra.

L’intervento del Difensore Civico è gratuito.